100% Global Antiage®

Rughe profonde e antiage

Scopo dello studio

Lo studio ha valutato l’efficacia antirughe della crema 100% GLOBAL ANTIAGE® nel trattamento delle rughe profonde e rugosità cutanee.

Soggetti dello studio

Lo studio clinico‐strumentale è stato condotto su 20 soggetti di sesso femminile di età compresa tra i 40 ed i 65 anni con un quadro clinico-dermatologico caratterizzato da rugosità cutanea dovuta ad invecchiamento fisiologico (crono‐invecchiamento): rughe muscolo‐mimiche (o rughe di espressione profonde), quali: rughe frontali orizzontali, glabellari verticali, glabellari orizzontali, perioculari sottorbitarie e del canto esterno (anche conosciute come rughe a “zampa di gallina”); rughe gravitazionali (lassità cutaneo‐muscolare), quali: solchi naso‐genieni (o “rughe del sorriso”), rughe labio‐geniene.

Durata dello studio

La crema 100% GLOBAL ANTIAGE® è stata applicata 2 volte al giorno, mattino e sera, su viso deterso con un leggero massaggio fino a completo assorbimento.
A distanza di 15 e 30  giorni d’uso, l’efficacia del prodotto è stata valutata mediante tecniche di bioingegneria non invasive in grado di quantificare l’idratazione dello strato corneo, l’elasticità  cutanea, la funzionalità della barriera ed il rilievo cutaneo.

Parametri monitorati

VALUTAZIONE DEL RILIEVO CUTANEO (RUGHE)
Il rilievo cutaneo è stato valutato mediante Primos 3D. Il sensore dello strumento consente di valutare le proprietà profilometriche del rilievo cutaneo (es. la profondità ed il volume della ruga, la rugosità, ecc.). In questo studio sono stati calcolati i parametri profilometrici della profondità della ruga.

ELASTICITÀ CUTANEA
Lo strumento utilizzato è stato il CUTOMETER. La valutazione dell’elasticità cutanea si è basata sul metodo della suzione/elongazione e del successivo rilascio della pelle all’interno della sonda dello strumento di misurazione.
Un sistema di rilevazione ottico ha valutato quindi la profondità raggiunta dalla pelle all’interno della sonda nelle due fasi di misurazione, i dati sono stati quindi rielaborati graficamente e numericamente allo scopo di calcolare le proprietà viscoelastiche della pelle.

VALUTAZIONE DELL’IDRATAZIONE CUTANEA
La misurazione dell’idratazione cutanea si è basata sul metodo CORNEOMETER® internazionalmente riconosciuto. La sonda di misurazione ha mostrato i cambiamenti del contenuto idrico del campione di pelle da misurare.

VALUTAZIONE CLINICA
L’analisi strumentale è stata completata dalla valutazione clinica del dermatologo.

AUTOVALUTAZIONE
Alla fine del periodo di studio ai soggetti è stato chiesto di esprimere il loro personale giudizio (da 1 a 10) circa il trattamento con il prodotto oggetto di studio.

Valutazione del rilievo cutaneo – Profondità della ruga

antiage-1

L’utilizzo del prodotto ha determinato una riduzione significativa della profondità delle rughe di espressione (le più difficili da trattare) del 14,3% al 15° giorno e del 21,9% al 30° giorno.

Valutazione del rilievo cutaneo – Parametro Rz – Rugosità cutanea

antiage-2
L’utilizzo del prodotto ha determinato una riduzione significativa della rugosità cutanea del 11,0% al 15° giorno e del 14,1% al 30° giorno.

Valutazione – Elasticità Cutanea

antiage-3L’utilizzo del prodotto ha determinato un aumento significativo dell’elasticità cutanea del 10,3% al 15° giorno e del 17,1% al 30° giorno.

Valutazione – Idratazione Cutanea

antiage-4L’utilizzo del prodotto ha determinato un aumento significativo dell’idratazione cutanea del 18,9% al 15° giorno e del 29,3% al 30° giorno.

antiage-5

VALUTAZIONE SOGGETTIVA (autovalutazione)

Percentuale dei soggetti che hanno espresso un parere positivo

Conclusioni

In soggetti che presentano segni di invecchiamento cronologico (fisiologico), l’applicazione della crema 100% GLOBAL ANTIAGE® ha comportato un miglioramento dell’aspetto estetico del rilievo cutaneo.

Tale effetto, misurato come riduzione della profondità delle rughe e della rugosità cutanea e come aumento della levigatezza, è conseguente al miglioramento del trofismo cutaneo evidenziato nel presente studio, dalla variazione positiva dell’elasticità, dell’idratazione cutanea e della funzionalità della barriera cutanea.

L’esame clinico ha registrato un miglioramento dell’aspetto estetico della pelle in termini di una ridotta visibilità delle rughe. Tali effetti, strumentalmente e clinicamente rilevati, sono stati anche percepiti dalla maggior parte dei soggetti partecipanti allo studio.