Punture di Zanzara Tigre: stop al prurito e al gonfiore in modo naturale

Zanzara tigre: conosciamola più da vicino

Tra i diversi tipi di zanzare, la zanzara tigre (Aedes Albopictus) è molto aggressiva ed è ormai costantemente presente in città e in campagna a tutte le ore del giorno. Colpisce soprattutto le caviglie e le gambe poiché di solito vola a pochi centimetri dal terreno.

Le zanzare percepiscono la presenza dell’uomo attraverso tre principali dati, segnalati attraverso le antenne poste sul capo: calore, umidità, anidride carbonica. La segnalazione contemporanea di questi tre dati (che la zanzara percepisce incredibilmente fino a 3 chilometri di distanza) indica senza dubbio la presenza di una circolazione sanguigna.

L’aggressività della zanzara tigre e la necessità di fare pasti plurimi di sangue, per ottenere la quantità di sangue necessaria alla maturazione delle uova, fa sì che le punture possano essere più di una.

Le sue punture procurano gonfiori e irritazioni persistenti, pruriginosi o emorragici, e spesso anche dolorosi. Nelle persone particolarmente sensibili, un elevato numero di punture può dare luogo a risposte allergiche che richiedono un’attenzione medica.

E se la zanzara ti punge, come alleviare velocemente prurito e gonfiore in modo naturale?

greenlevia

GREEN LEVIA è stato formulato appositamente per il trattamento lenitivo e decongestionante post puntura della zanzara tigre.
Sotto forma di crema permette una facile distribuzione del prodotto sulla zona colpita e riduce efficacemente e rapidamente il prurito e il ponfo, grazie alla sua specifica formulazione.

GREEN LEVIA contiene sostanze naturali della Foresta Amazzonica come l’olio di Andiroba e l’olio di Annato che posseggono riconosciute proprietà anti infiammatorie, lenitive ed emollienti, Alfa Bisabololo e Vitamina E che riducono gli arrossamenti cutanei e le infiammazioni, favorendo la riparazione del tessuto cutaneo.
L’olio essenziale di Tea Tree e l’estratto Meristematico di Quercia, per le proprietà anti batteriche, anti allergenica, lenitive e calmanti favoriscono la riduzione dei fastidi post puntura, anche nelle pelli più sensibili.